L'ISTRICE


Quando le notizie pungono


Le Rubriche


 

Sommario

Libri

SeBook

Ex Libris

Dialettando.com

Home Page Simonel

The Web Park Speaker's Corner

   

 
Saggi&Saggi 26 giugno 2005
di Maria Santini
Una grande scrittrice ci guida, settimana dopo settimana, alla scoperta delle pieghe meno note di un mondo di personaggi al femminile seguendo un itinerario intellettuale alimentato da una inesauribile curiosità di scoprire, indagare. Pagine che intrigano, appassionano e, perché no?, divertono.
Sono Usciti in SeBook i Gialli di Maria Santini
Sette Romanzi Inediti di una scrittrice che vi appassionerÓ disponibili anche in Ex Libris

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 - 20 - 21 - 22 - 23 - 24 - 25 - 26 - 27 - 28 - 29 - 30 - 31 - 32 - 33 - 34 - 35 - 36 - 37 - 38- 39- 40- 41- 42   


 

Quando una santa esagera

Oltre che come una grande figura di santa, Teresa di Lisieux è percepita da tutti come una “ragazza” ( morì a ventiquattro anni) dolce e simpatica ed anche di manica larga, cioè teneramente comprensiva per le debolezze altrui. Fu così in tutti i casi, tranne che in uno che riguardò la sua sorella prediletta, Celina.
Era il 1893. La ventenne Teresa si era ormai rinchiusa da cinque anni nel convento carmelitano di via Livarot, a Lisieux, dove aveva raggiunto le sue sorelle maggiori, al secolo Paolina e Maria Martin. Adesso la futura santa sperava vivamente che anche Celina, ventitreenne, si facesse carmelitana insieme a loro. Non è che volesse ricostruire nel convento la sua famiglia terrena, era solo convinta che quella fosse la via giusta per tutte loro. E Celina, a dire, il vero, sentiva anche lei fortemente la chiamata tanto che un anno dopo, con un atto spontaneo che mai rimpianse nella sua lunghissima vita di monaca ( morì nel 1959) entrò effettivamente in via Livarot. Ma questa conclusione non fu affatto scontata per chi la conosceva: Celina dava a tutti l’impressione di essere ben diversa dalle sue austere sorelle. Si dilettava di pittura e di fotografia ma soprattutto era una ragazza vivace e spigliata: molto corteggiata ricevette diverse proposte di matrimonio. E poi amava le feste, amava ballare. Nessuno sapeva che già da anni la brillante ragazza Martin aveva emesso voto di castità.
Non si capisce perché Teresa, che pure non si era mai intromessa nella vita mondana della sorella, rimanesse tanto angosciata alla notizia di una occasione che non aveva nulla di speciale: Celina, andando a trovarla in parlatorio, le aveva raccontato che avrebbe partecipato al ballo di nozze di un cugino che, fra parentesi, era stato il primo corteggiatore da lei respinto. Alla notizia la futura santa si disperò, scongiurando la sorella di non andare. Forse temeva che tanta mondanità mettesse in pericolo la sua vocazione. Ma una volta tanto Celina non diede retta alla sua santa sorellina o perlomeno non del tutto: alla festa non rinunciò ma per farla smettere di piangere le promise di non ballare. Fu dura: per tutta la sera la giovane Martin dovette respingere continui inviti alla danza finché alla fine, esasperata dai propri stessi scrupoli, accettò di ballare con il cavaliere più insistente. Ma…amara sorpresa: come si lanciarono fra gli altri ballerini, né lei né il giovanotto furono capaci di muovere un passo! Provarono più volte finché dovettero desistere. Il cavaliere era molto imbarazzato mentre riaccompagnava a sedere la sua dama ma a Celina veniva da ridere pensando a come la piccola Teresa, con le sue ostinate preghiere, avesse avuto la meglio.

Maria Santini  è nata a Torino ma vive a Roma da molti anni. Autrice di numerose pubblicazioni a carattere storico e fantastico, si è occupata di narrativa per la scuola rivisitando, in uno stile avvincente e personalissimo, i luoghi della memoria. L'insaziabile curiosità intellettuale è un dato caratteristico di questa scrittrice che offre al lettore una qualità di scrittura e una capacità narrativa assai rare. Ha pubblicato in volume da Simonelli Editore:
  Matilde di Canossa, Liszt.
In edizione elettronica, Dieci Romanzi Gialli
...ed ora i Primi 7 Gialli di Maria Santini sono usciti anche in libreria >>>

 

Google
Web www.simonel.com

L'amato gatto Tristano
di Maria Santini
 

 

© Copyright Simonelli Editore - All the rights are worldwide reserved