I "Desaparecidos" della Letteratura

di Ermanno Bartoli  n.25
Autori Introvabili o quasi


 

OMAGGIO THEODORE STURGEON
(1918 - 1985)
 

Theodore Sturgeon (1918 - 1985), vero nome Edward Hamilton Waldo, splendido autore di fantascienza nonch acuto osservatore dell'animo umano, tanto che mi verrebbe da definirlo un "filosofo prestato alla fantascienza", nel 1976 venne in Italia, a Ferrara, per partecipare ad una convention cui era stato invitato quale autore carismatico - finalmente un caso in cui la parola carismatico non fa rabbrividire... In quell'occasione, l'autore di Cristalli sognanti e di Nascita del superuomo tenne una intensa conferenza-intervista. In questi tempi di guerra e irragionevolezza in cui la follia la fa da padrone, voglio ricordarlo con questo omaggio, riportando un breve stralcio dell'intervista stessa. Le risposte che d sono una lezione. Tenete presente che in America non come da noi; l, la fantascienza, quando lo merita, vista quale letteratura buona al pari delle altre... e su Sturgeon ci sono numerosi studenti che ci fanno pure le tesi di laurea.
Domanda: - John Campbell ha detto una volta: tutta la narrativa fantasia. Il genere "mainstream" solo un aspetto particolare della fantascienza; ma la fantascienza che si occupa di tutto. Il genere mainstream si occupa solamente della letteratura realistica.
Risposta: -La fantascienza possiede una sola rivale nel campo della letteratura: la poesia. Solo la fantascienza e la poesia non hanno limiti. Possono andare dove vogliono, nel passato, nel presente, nel futuro, su altri mondi, dentro o fuori, dappertutto. Solo la SF e la poesia.

Domanda: -Lei pensa che tutta la sua produzione narrativa, i suoi romanzi e racconti, siano collegati fra loro in un unico schema?
Risposta: -Ogni scrittore dice qualcosa; spesso dice una sola cosa importante, e la ripete in eterno... e allora, cosa scrivevo io? Ultimamente l'ho scoperto. Tutte le mie opere rientrano in una sola categoria; io cerco "l'uomo migliore", ma non il superuomo. Il superuomo classico, Superman, ad esempio, un mostro... ha muscoli enormi e bulbosi, e con un salto scavalca un grattacielo; un autentico scherzo di natura. L'uomo "migliore", invece, o "uomo ottimale", possiede un'ecologia interna perfettamente equilibrata; il suo cuore il cuore ottimale, la sua milza la milza ottimale, e cos pure i suoi occhi, le sue narici, il suo udito sono ottimali... ma non super. Quest'uomo possiede anche un "cervello ottimale", ed proprio questo l'angolo pi oscuro. E' per questo che io voglio conoscere veramente, disperatamente, quasi ossessivamente il cervello ottimale e la mente ottimale. Tutte le mie storie cercano questo punto: la "mente ottimale".
In un altro momento della sua vita, Sturgeon dir: -I buoni autori di fantascienza sono buoni narratori. Quando un dilettante vanitoso come Kingsley Amis ottiene tre colonne sulla rivista "Time" mentre nessuno ha sentito parlare di uno scrittore raffinato e profondo come Edgar Pangborn, mi sento spezzare il cuore...
Mi fermo qui. Preciso che ho letto Pangborn e che, per quanto mi riguarda, trovo che Sturgeon abbia profondamente ragione.
Termino l'omaggio a questa mente sopraffina, di questi tempi merce piuttosto rara, con la segnalazione dei suoi due unici romanzi che sono altrettanti capolavori: "Nascita del superuomo" e "Cristalli sognanti"... quest'ultimo lo si pu trovare nelle Edizioni Adelphi. Recentemente, l'Editrice Nord ha curato una scelta tra i racconti pi rappresentativi di quest'autore: "Lo scrigno delle 15 perle". "Nascita del superuomo" stato da poco ripubblicato da Mondadori per gli "Speciali" di Urania.
Credo che Sturgeon meriti ben pi di quanto (almeno in Italia) gli stato fino ad oggi riconosciuto.
E chiss che non diventi un cult.

In questi tempi di sopraffazione e disagi, credo che egli potrebbe rappresentare un passo in avanti nel senso di un maggiore progresso della mente umana.

 


Non dimenticare di leggere «Giovanni Pascoli» di Gian Luigi Ruggio
pp. 504, Euro 17.05
La biografia che non c'era e che hanno voluto
le Biblioteche degli Istituti Italiani di Cultura in tutto il mondo
ORDINALA SUBITO CONTRASSEGNO
...e non pagherai le spese postali, sono un nostro regalo.

Vuoi "scaricare" il Catalogo dei Libri Simonelli Editore
per consultarlo tranquillamente "off line"?
È semplicissimo: clicca qui



I "Desaparecidos" della Letteratura
di Ermanno Bartoli  n.24