L'ISTRICE

Guarda le VideoConversazioni di Luciano Simonelli: Clicca Qui >>>
Quando le notizie pungono


Le Rubriche


 
Sommario
Libri
SeBook
Ex Libris
Dialettando.com
Home Page Simonel
The Web Park Speaker's Corner
   
 


di memoria, cultura e molto altro... 

 
<<< NOVITA' in SeBook ed Ex Libris
n. 1  2  3  4   5  6  7  8  9  10  11  12  13  14  15  16  17  18  19  20  21  22  23  24  25  26  27  28 
29  30  31  32  33  34  35  36  37  38  39  40  41  42  43  44  45  46  47  48  49  50  51  52  53  54  55  56  57  58  59  60  61  62  63  64  65  66  67  68  69  70  71  72  73  74  75  76  77  78  79  80  81  82  83  84  85  86  87  88  89  90  91  92  93  94  95  96  97  98  99  100  101  102  103  104  105  106  107  108  109  110  111  112  113  114  115  116  117  118  119  120  121  122  123  124  125  126  127  128  129  130  131  132  133  134  135  136  137  138  139  140  141  142  143  144  145  146  147  148  149  150  151  152  153  154  155  156  157  158  159  160  161  162  163  164  165  166  167  168  169  170  171  172  173  174  175  176  177  178  179  180  181  182  183  184  185  186  187  188  189  190  191  192  193  194  195  196  197  198  199  200  201  202  203  204  205  206  207  208  209  210  211  212  213  214  215  216  217  218  219  220 221 222 223 224 225 226 227 228
Ravenna, 25 luglio 2007
Ti sei perso una cosa...Le VideoConversazioni di Luciano Simonelli? Se hai un collegamento ADSL, Guardale

...ed ecco lo spray
per i timidi

  È proprio vero che il caldo nuoce e lo dimostra il fatto che in questo periodo di grande afa le notizie strampalate che arrivano dal mondo della scienza danno proprio l'idea di essere state partorite da gente con il cervello fuori squadra. Nella scorsa "Bollicina" ho parlato della pillola che cancellerebbe i ricordi sgradevoli e stavo per riprendermi dallo stupore quando leggo oggi un'altra clamorosa notizia.
  Timidi di tutto il mondo esultate, perché sta per arrivare il rimedio giusto!
  Non è una pillola, ma uno spray nasale, da portare in tasca e da usare nelle situazioni di emergenza. Dalla bomboletta, infatti, dovrebbe uscire una soluzione studiata bell'apposta da scienziati svizzeri per rendere disinibite anche le persone più introverse. Dentro alla nuvoletta ci sarebbe una forma sintetica di "ossitocina", un ormone prodotto dal nostro organismo quando siamo innamorati.
  Questa proprio non la sapevo!
  Ricordo i momenti di ansia (ecco, in quei casi sì che mi avrebbe fatto comodo questo miracoloso spray!) quando ci si lambiccava il cervello alla ricerca delle parole giuste da passare alla ragazza della quale si era innamorati. Cara ti amo? Macchè, troppo banale. Cara, sono notti e notti che non dormo pensando a te. Macché, nemmeno questa dichiarazione sembrava funzionare. Oggi, invece, tutto sarebbe più facile. Il ragazzo si recherebbe all'appuntamento con la bomboletta in tasca e all'apparire all'orizzonte della amata si inalerebbe nelle narici la miracolosa nuvoletta e passerebbe subito all'attacco dicendole: "Cara, da quando ti ho incontrata secerno ossitocina a tutta birra".
  C'è però qualcosa che non mi torna. Dopo aver fatto un giro in internet, infatti, sono venuto a sapere che questa "ossitocina" è un ormone la cui azione principale è quella di stimolare la muscolatura liscia dell'utero e pertanto non essendo provvisto di tale organo mi chiedo cosa potrebbe stimolare in un uomo un ormone del genere. La "ossitocina", inoltre, sarebbe anche responsabile dello stimolo delle cellule dei dotti lattiferi delle mammelle.
  Sono un po‚ sovrappeso, d'accordo, ma ancora non mi sembra di essere dotato di pive galattofore! Le perplessità, come vedete, aumentano notevolmente! Mah!
  Ditemi voi come si possa dar credito a notizie del genere che illudono la gente con questi rimedi. Come i "cerotti" per smettere di fumare. Gli unici cerotti che funzionano per questo scopo credo siano quelli da applicarsi sulle labbra per chiudere ermeticamente la bocca!
  Io ho smesso di fumare il 20 agosto del 1980 e dunque a conti fatti sono quasi ventisette anni e se proprio lo volete sapere un po' di voglia m'è rimasta ancora. Fumare era bello, ma poi all'inizio degli anni Sessanta giunse il rapporto Terry che per davvero terr-y-orizzò tutti gli emuli di Bogart. Il clima era quello della caccia all'untore e tanto per cominciare si eliminò la pubblicità delle sigarette dalle riviste, a cominciare da "Selezione" che per prima dette l'esempio.
  Andò decisamente peggio a un certo Walter Raleigh che nel 1565 fu decapitato a Londra per aver portato dalla Virginia un bel carico di tabacco e pipe unitamente a un indigeno col ruolo di "istruttore". L'ostracismo nei confronti del tabacco continuò nel Seicento: nell'impero ottomano i fumatori erano messi alla gogna mentre in Iran ai mercanti di tabacco si tagliavano il naso e le orecchie. I cinesi erano più spicci e a chi fumava veniva tagliata la testa. Per i poveri fumatori, dunque, erano veramente dei tempi duri. E nel 1642 arrivò perfino la scomunica ad opera di Urbano VIII, il papa del processo di Galileo.
  E dal momento che parliamo di fumo il pensiero corre agli immancabili divieti.
  Il nostro è il paese del "severamente vietato". Avete mai considerato la questione? Dunque, a conti fatti, esistono due divieti: "Vietato fare qualcosa" e "Severamente vietato fare qualcosa". Conclusione: quando una cosa è vietata si può anche fare e il cartello del divieto diventa una faccenda pleonastica.
  Con l'avverbio "severamente", invece, tutto cambia e il divieto diventa esecutivo a tutti gli effetti. Siamo veramente un paese in gamba. A questo punto credo che nel nostro paese sia vietato usare il buonsenso. Anzi, credo sia severamente vietato. Solo così si spiega come vanno le cose nel nostro beneamato paese.
  Il che, diceva Guareschi, è bello ed istruttivo!

Franco Gàbici

Qualche commento da fare? Parliamone su The Web Park Speaker's Corner
Vuoi scrivere a Franco Gàbici? Clicca qui

 

Giornalista Professionista, pluriennale esperienza, anche di direzione, in quotidiani, periodici e case editrici di libri, profonda conoscenza del Web e di tutti i maggiori software (da QuarkxPress a Word, OpenOffice, Front Page, BBedit, Adobe PhotoShop, Adobe Acrobat, Scansoft Pdf Converter Professional, DNL, ReaderWorksPublisher, Transmit, Fetch, Eudora,  WinZip, WinRAR, StuffIt, ABBYY Fine Reader), in grado di operare professionalmente sia in ambiente Windows che Mac, utilizzando collegamenti FTP in ambedue le piattaforme,  mette a disposizione la sua competenza esperienza e professionalitą come content webmaster,  come coordinatore in remoto di team operativi per l'ideazione, lo sviluppo e l'aggiornamento di portali, come docente in corsi o master per la preparazione di professionisti della comunicazione online. Se interessati a questa figura professionale inviare una e-mail ad ed@simonel.com specificando nel Soggetto: Inserzione 4247A. Sarete direttamente contattati dall'interessato.

Simonelli Editore consiglia di leggere:
Gadda - Il dolore della cognizione  di Franco Gàbici
Basta una e-mail a ed@simonel.com per riceverlo comodamente a casa contrassegno.
...e ora anche in versioneSeBook, SimonellielectronicBook, l'Economica On Line, insieme con la Novità soltanto in edizione elettronica ed Ex Libris
Buon Compleanno,ONLY YOU!

 

Franco Gàbici (Ravenna, 22 maggio 1943). Laureato in fisica, è direttore del Planetario e del Museo di scienze naturali di Ravenna. Giornalista pubblicista, collabora con articoli di scienza e costume ai quotidiani Il Resto del Carlino-La Nazione-Il Giorno, Avvenire e all'inserto "Tuttoscienze" de La Stampa. E' presidente della sezione ravennate della "Dante Alighieri". Oltre a una ventina di saggi di storia locale ("Ravenna: cento anni di cinema", "Leopardi turista per caso"...), ha scritto "Didattica col Planetario" (La Nuova Italia, 1989) ed è autore dell'unica biografia di don Anacleto Bendazzi, considerato il più grande enigmista italiano ("Sulle rime del don", Ravenna, Essegì, 1996), "Gadda - Il dolore della cognizione" (Simonelli Editore, 2002; SeBook, 2004), "Buon Compleanno,ONLY YOU!" (Simonelli Editore, SeBook, 2005).



 


Franco Gabici

Guarda Le VideoConversazioni
di Luciano Simonelli

Sei una Banca o un imprenditore e vorresti fare un'intelligente sponsorizzazione culturale? Scrivici: ed@simonel.com
Noi qualche idea interessante ce l'abbiamo...
CLICCA QUI

 .
 

 .
 

© Copyright Simonelli Editore - All the rights are worldwide reserved