L'ISTRICE


Quando le notizie pungono


Le Rubriche


 

Sommario

Libri

SeBook

Ex Libris

Dialettando.com

Home Page Simonel

The Web Park Speaker's Corner

    

 

Quando la Memoria è protagonista - 3 dicembre 2006
Tornare alle Radici

di Romano Asuni - n. 1 - 2
L'autore di «Il Ritorno - Boìcu ed altre storie», splendida raccolta di racconti che diventano romanzo pubblicata in eBook ed Ex Libris, comincia il dialogo con i lettori de L'ISTRICE lungo il filo della memoria. Prosegue e rinnova così il discorso aperto dal suo libro che segna il felice esordio nella narrativa di questo famoso giornalista che dalla Sardegna è approdato professionalmente a Milano diventando una delle grandi firme di Amica, la Domenica del Corriere, il Corriere d'Informazione fino a dirigere Salve, il mensile di medicina e salute della RCS.  Naturalmente i lettori di queste sue note periodiche non possono lasciarsi sfuggire la lettura del suo libro che può giungere in pochi click sullo schermo del vostro computer oppure arrivare per posta a casa in una Copia Ex Libris, in volume stampata appositamente per chi la acquista.
   È Natale in Sardegna, terra di terra

  Anche se il mare è vicino da tutti gli angoli dell’isola (il punto più distante in linea d’aria è a 53 km) la Sardegna resta terra di terra, com’era ai primordi della sua storia millenaria, quando “il nemico veniva dal mare” (su nemigu arribat dae su mare, dov'è curiosa l'assonanza fra nemigu e aremigu, diavolo) e per difendersi probabilmente vennero anche erette quelle torri massicce d’avvistamento più note col nome di nuraghi. I quali servivano anche ad altro, sicuramente. Costruiti per la maggior parte all’interno dell’isola, fungevano da avamposti di controllo degli eserciti nemici che sbarcavano sulle spiagge e puntavano verso l’interno. Così gli abitanti si radunarono sempre di più nelle zone centrali dell’isola, meglio difendibili, e crebbe sempre più la loro diffidenza verso tutto ciò che veniva dal mare.
   Per quanto possa apparire strano per un’isola, quindi, la Sardegna è davvero terra di terra che non ha nulla a che fare con l’immagine costasmeraldina che ne viene data in estate e che appartiene appena agli ultimi quarant’anni della storia dell’isola. Basta andarci una volta a Natale, nei paesi dell’interno, quando la tramontana taglia il viso e dai camini esce il profumo del ginepro bruciato o del lentischio o dei tronchi di mandorlo. Lì comincia la diversità di un’isola che molti hanno attraversato ma davvero pochi conoscono, meno che mai se l’hanno incontrata nei suoi obbligati rituali vacanzieri.
   Natale in Sardegna è qualcosa che non c’è più, un vento di suoni e di campane antiche che appartengono a un popolo sopravvissuto anche a se stesso, oltre che a quelli che vengono dal mare. Il mare è lontanissimo, anche se batte all’uscio, ed è raro, se non nelle case più povere o nei pochi centri costieri, che su una tavola imbandita manchi un pezzo d’agnellino. Nulla a che fare, ma proprio nulla, con gli agnelloni che vengono spacciati per piatto tipico natalizio.
   So che è un tema che farà arricciare il naso a più d’un animalista, ma è nato in una terra nella quale l’agnello era amico e nutrimento, spesso sopravvivenza. E che rappresenta ancora oggi (la Sardegna ha meno di un milione e mezzo di abitanti e oltre tre milioni e mezzo di ovini) il legame più forte con una terra spesso aspra e avara. Mangiare l’agnello a Natale, allora, è un modo per ringraziarlo e onorarlo. E con lui ringraziare e onorare la terra che lo ha cresciuto.
   Terra di terra, si diceva. A Natale, se capita una giornata di sole, si capisce anche meglio. Basta tornarci, ogni tanto.

Romano Asuni
Qualche commento? Inseriscilo su The Web Park Speaker's Corner


Romano Asuni
Vuoi acquistare la copia
in eBook Pdf del libro
che arriva subito sul tuo computer? Clicca qui

C' anche una opzione che
ti permette di regalare
una o più copie a chi
desideri via e-mail:
un'idea originale, economica
e veloce per Natale

Se vuoi acquistare una copia Ex Libris di questo eBook ovvero stampata appositamente per te in un volume che ti giunge direttamente a casa entro 30 giorni dall'ordine, lo puoi fare direttamente da qui. Inserisci qui sotto il numero di copie desiderate e clicca su Aggiungi al carrello. Ogni copia di questo volume stampato "Su Misura" per te costa 20,00 euro.

N. copie:  

Vuoi regalare un Ex Libris?
E' molto semplice:
basta inserire nella scheda dell'ordine, in un apposito box, nome, cognome e indirizzo della persona alla quale desideri far giungere il volume.

 

© Copyright Simonelli Editore - All the rights are worldwide reserved